La cellulite non è l’unico nemico delle donne, a spaventarle ci sono anche le
smagliature, ma prendendosi costantemente cura della propria pelle si può evitare
la loro comparsa. Inoltre, vi sono molte soluzioni valide, che garantiscono cioè di
attenuare i segni delle smagliature: per esempio su Aloe-benessere trovate i
migliori rimedi naturali per le smagliature
.

Ma andiamo con ordine e vediamo quali sono le cause che fanno venire le
smagliature, come si possono evitare e come si possono eliminare.
Iniziamo con il dire che mentre la cellulite è strettamente correlata agli estrogeni,
vale a dire gli ormoni sessuali femminili, le smagliature sono legate alle rotture delle
fibre elastiche del derma.
Il derma è lo strato intermedio della pelle, quindi anche gli uomini corrono il rischio
di avere delle smagliature, più o meno vistose. La visibilità di questi inestetismi
cutanei dipende infatti dal punto del corpo in cui si presentano e dallo stato in cui si
trovano. Le smagliature, pur quanto siano indelebili, hanno un ciclo di vita
abbastanza comune: è risaputo che nella fase iniziale, cioè quando avviene questa
rottura del derma, si presentano come delle striature rosse e talvolta gonfie,
soprattutto al tatto; le fasi successivi vedono scomparire il gonfiore, ma rimane la
striatura fibrosa accompagnata da un colore perlaceo, che sembra quasi illuminarsi
con la luce del sole.

La differenza tra le smagliature maschili e quelle femminili riguarda principalmente
la parte del corpo in cui compaiono: si parla infatti di fianchi e polpacci negli uomini
e seni, addome, glutei e fianchi per le donne. Molto spesso nelle donne si
presentano dopo una gravidanza e durante l’allattamento, e in entrambi i sessi in
caso di una drastica perdita di peso. Se la pelle non è molto elastica, risente di
questi cambiamenti e quindi è più esposta a rotture e ad avere cicatrici.

La pelle può essere più elastica se viene idratata quotidianamente. Una pelle sana
è una pelle che resiste meglio ai cambiamenti, e una pelle sana non è solo quella
che riceve creme, gel e massaggi, ma è anche quella che riceve acqua e sostanze
nutritive.
L’alimentazione è infatti il principale fattore che determina lo stato di salute del
corpo, quindi anche della pelle. L’idratazione dell’epidermide dovrebbe quindi
avvenire sia applicando creme a livello cutaneo sia bevendo un buon quantitativo di
acqua al giorno. Se l’acqua di per sé non ha gusto, in alternativa si potrebbe
pensare di bere anche del succo di aloe o del gel di aloe vera: bastano 40 ml al
giorno per depurarsi ed eliminare le tossine nocive.
Se l’organismo funziona bene, è depurato e liberato da rifiuti, la pelle appare già di
per sé più luminosa ed elastica.

L’elasticità migliorerebbe poi con la tonicità, la quale si può ottenere facendo un po’
di attività fisica: bicicletta o camminate all’aria aperta, sono un toccasana per tutti e
portano benefici anche a livello di umore.

In ultimo, come già accennato, sono molto utili i massaggi profondi da fare
direttamente sulle parti del corpo colpite dalle smagliature. I movimenti dovrebbero
essere circolatori e profondi per permettere al sangue di arrivare ovunque e
dovrebbero altresì essere costanti. Mai lasciare le cose a metà e pensare che con
qualche applicazione sporadica si possa ottenere dei miracoli. Pazienza e costanza
sono le parole chiavi per prendersi cura di sé, insieme ovviamente alla forza di
volontà.