Salute: l’importanza di una dieta

Siamo tutti alla ricerca di un metodo che possa mantenerci in salute fino a tarda età. Non esistono pozioni miracolose, il miglior metodo per mantenersi in salute è sempre quello di seguire una alimentazione corretta e bilanciata. Questo si concretizza nel seguire delle indicazioni alimentari e non una vera e propria dieta, intesa come regime di restrizione calorico. Infatti, basta seguire alcuni consigli e correggere in parte la propria alimentazione per avere dei grandi benefici immediati sia a livello di salute fisica che mentale. Seguiremo i consigli dettati dalla dieta mediterranea, una tra le migliori e più conosciute alimentazioni a livello mondiale, sostenuta anche da numerosi studi scientifici.

La dieta mediterranea e le sue origini

Gli studi sulla dieta mediterranea sono stati diffusi da Ancel Keys, che per venti anni monitorò la dieta e le condizioni di salute di persone residenti in diverse zone geografiche. Scoprì che la popolazione del bacino mediterraneo, manifestava minori patologie e una maggior longevità rispetto a quella americana. A partire dagli anni 70, si cercò quindi di diffonderne le linee guida per i numerosi benefici che hanno apportato alla popolazione. La dieta mediterranea nasce in risposta a una dieta ricca di grassi, proteine e zuccheri, diffusa soprattutto nel Nord America. Tali alimenti furono rimpiazzati da cereali, verdura, frutta , pesce ed olio di oliva. Si calcola un introito calorico di circa 2000 calorie, suddivise tra un 60% di carboidrati, 20-30% di lipidi e 10-15% di proteine.

Gli alimenti

Come carboidrati vanno privilegiati i cereali di tipo integrale, quindi i cosiddetti carboidrati complessi. Dalla frutta e dalla verdura si attinge il giusto apporto di fibre. Tra le proteine si consiglia un maggior consumo di carne bianca, rispetto a quella rossa, che predispone maggiormente a malattie cardiovascolari; ne viene limitato il consumo a due volte alla settimana. Sempre come fonte proteica vengono introdotti legumi e pesce. I dolci sono consumati solo in occasioni particolari e vengono ridotti i consumi di alcool e zuccheri, oltre al sale e ai grassi presenti in burro, maionese e formaggi. Vengono infatti privilegiati i grassi vegetali insaturi, come l’olio di oliva.

Il connubio sport e alimentazione

La dieta mediterranea permette di ridurre e migliorare alcune patologie; diminuiscono infatti le probabilità di un infarto o di un ictus e migliorano i valori legati all’ipertensione e al colesterolo. Se accompagnato da una attività sportiva, il beneficio aumenterà e soprattutto i parametri vitali legati al cuore ne avranno un enorme ritorno. Basta mezz’ora di passeggiata tre volte a settimana, a un ritmo sostenuto, per avere immediati miglioramenti cardiovascolari.

Un esercizio aerobico di questo tipo, permette infatti di associare alla dieta un ulteriore dispendio calorico, che vi permetterà di abbassare la percentuale di grasso corporeo e allenare il cuore.

Fate un regalo a voi stessi: iniziate a cambiare le vostre abitudini

La dieta mediterranea migliora moltissimi fattori della propria vita e bisognerebbe seguirla regolarmente per poterne apprezzare i numerosi benefici. Permette di garantire la giusta quantità di nutrienti ed energia di cui avete bisogno, e risulta quindi una alimentazione equilibrata e bilanciata. Provate a mettere in pratica per un breve periodo i consigli indicati nell’articolo e ne otterrete un immediato beneficio in termini di salute. La dieta in primis è una questione di testa e atteggiamento.