Come usare il tapis roulant per perdere peso

 

Chi vuole perdere peso e fare anche esercizio per migliorare l’attività cardiaca e non può andare a correre può optare per il tapis roulant. Questo strumento è ottimo, possiamo utilizzarlo in casa anche tutti i giorni ed offre parecchi benefici.
Si tratta quindi di uno strumento fantastico che costa poco ed è utile per stimolare la funzione aerobica del corpo: se l’obiettivo è perdere peso, si tratta sicuramente del macchinario numero uno. Naturalmente, per dimagrire, la sola attività fisica non basta: se si vuole perdere peso, è fondamentale seguire un regime alimentare corretto e bilanciato. L’allenamento sportivos arà poi di ulteriore aiuto per bruciare grassi e calorie.

4 consigli fondamentali per la tua attività fisica

 

Per dimagrire, vi consigliamo di variare sia la velocità sia la pendenza del tapis roulant e utilizzare anche dei body contenitivi che aumentano la sudorazione. Ci sono alcuni tipi di macchinari che hanno dei programmi di allenamento “per dimagrire” già preimpostati. Quindi ad esempio alternano la orsa piana, la salita e poi la corsa di nuovo in salita.
Altrimenti, puoi provare con questo esempio di allenamento che indichiamo di seguito.

1. Cominciare con una camminata veloce di 20 minuti al giorno senza pendenza.
2. Dopo qualche settimana, aumentare il tempo di lavoro, prima da 20 a 30 minuti, e poi da 30 a 40 minuti di seguito.
3. Un’alternativa all’aumento del tempo di allenamento è quella di variare l’intensità dell ‘esercizio. Per esempio, si può variare la pendenza, ma solo dopo essersi comunque adattati a quei 20 minuti di camminata veloce. Fai questo tipo di allenamento almeno 2 volte a settimana.
4. Come terzo tipo di allenamento, si può provare con l’interval training.

Allenamento sul tapis roulant

 

Un esempio di allenamento intervallato prevede 5 minuti di riscaldamento con camminata veloce, poi 3 minuti di corsa ad andatura blanda più 2 minuti di camminata veloce, poi 10 minuti totali di scatti da 10 secondi l’uno, seguiti da una corsa leggera (o camminata veloce) per 50 secondi. Non bisogna fermarsi tra uno scatto e l’altro, ma rallentare gradualmente fino alla corsa leggera o alla camminata veloce, aumentando poi nuovamente la velocità per lo scatto successivo. Con questo tipo di esercizio, è importante dosare le proprie energie: se all’inizio lo sprint di 10 secondi è troppo faticoso, eseguilo per 6-8 secondi, prendendoti più tempo con la corsa a velocità moderata. Nel tempo, riuscirai ad aumentare i secondi dello sprint e a diminuire i tempi di recupero. Seguendo un adeguato piano alimentare e praticando attività di questo tipo sul tapis roulant per almeno 3 volte a settimana, i risultati arriveranno. E’ buona norma effettuare una completa visita medico-sportiva prima di iniziare una costante attività fisica, per evitare di incorrere in potenziali rischi per la salute.
Se non amate il tapis roulant oppure non potete utilizzarlo, pensiamo a chi ha problemi articolari o ossei, l’alternativa è rappresentata dalla cyclette. Si fa anche in questo caso attività aerobica senza gravare su giunture .